Fontana Liri

23/01/2020
Fontana Liri, a circa 8 Km a valle da Arpino, con il Borgo di Fontana Liri superiore, fra le suggestive vie della città vecchia, si può passeggiare ricordando che tra queste mura fu girato il film Per Grazia Ricevuta, di Nino Manfredi. Il borgo di origine Medioevale, sorto per ragioni di sicurezza e difendersi dalle scorribande dei Barbari, è strutturato con il castello di corte nella parte più alta, circondato dal borgo a difesa delle abitazioni interne. Il territorio inizialmente facente parte del municipium di Arpino, passò successivamente agli Svevi, al Papato agli Angioini e infine ai Boncompagni. Il Paese conserva la triste memoria dell'occupazione tedesca che qui, a causa della presenza di una fabbrica di polveri da sparo, compì rastrellamenti particolarmente violenti, seguiti dai bombardamenti degli alleati. Terminata la visita del centro storico breve visita al lago Solfatara, cosi denominato per le sue caratteristiche acque solfuree, divenuto in epoca romana "le Terme di Plinio", utilizzate da Plinio il Vecchio, come indicato nella lapide murata nel 1933 nell'abitazione che si affaccia sul lago, che intorno al 1933 ospitava un hotel con annesse Terme. Oggi è presente intorno al lago un parco, con zone fluviali formate dall'emissario che dal lago si dirige come affluente del fiume liri. Tra le attrattive più suggestive di carattere sopratutto culinaria abbiamo "l'omaggio all'olio di oliva", manifestazione culinaria che si svolge lungo le vie del borgo il 31 ottobre di ogni anno, dove sono presenti circa 40 stand con cucina tipica locale, accompagnati da musica e folklore. In tarda serata, partenza per rientro in sede.
728x90
Accedi
Nome utente
Password
Hai dimenticato la password? Ricorda